Windows Vista: un anno dopo.

Dopo un anno di utilizzo intensivo di Vista (Ultimate, Business, Home) su due macchine penso di poter darne un giudizio molto esplicito e chiaro, preciso che ho tutti gli aggiornamenti rilasciati:

DIFETTI
  • Bug di IE 7: quando apre certi feed RSS parte un ciclo infinto che apre migliaia di tab di IE, non c’è modo di bloccarlo se non killandolo: questo vanifica la comodità di avere tali tabs perchè li si perdono tutti; una soluzione è usare IE pro, plugin che permette di salvare i tabs (ma non sempre funziona); (fixed con IE8)
  • Bug dell’interfaccia grafica: navigando con IE mi è capitato abbastanza casualmente di perdere completamente l’interfaccia grafica del sistema: salta tutto! Questo ovviamente influenza tutto windows e non solo il browser, poichè l’interfaccia è comune. Soluzione: chiudere IE e riavviarlo;
  • L’hd non ce la fa più! è sempre a frullare (merito delle fantastiche funzioni di memorizzazione di varie versioni dei file, a scopo di backup preventivo).
  • Dopo 4-5 mesi preferisco riformattare perchè non si reggono certi ritardi, vada per il boot (che invece è sempre veloce questo glielo devo) come era in xp, ma aprire i programmi diventa una sofferenza: preferisco mettere il pc in standy con i programmi sempre aperti;
  • Interfaccia grafica AERO? Non serve a nulla, non migliora in alcun modo la produttività, e per tale motivo ho sempre disabilitato tutto, compreso toolbar laterale. Questo mi ha sempre fatto pensare che se non ci fosse stata avremo risparmiato spazio sugli hd e in memoria;
  • Tutti i programmi che vanno nel systray ora non possono più essere aperti con il doppio click, ma devo usare il dx del mouse e usare il menu contestuale per farli tornare in primo piano.

PREGI

  • E’ a 64bit, e con i programmi a 64bit puri è sicuramente più prestante;
  • E’ sicuramente più stabile, regge meglio collassi vari, ma viene da chiedersi come sia possibile sviluppare un nuovo sistema operativo e non cercare di evitare tutti quei problemi di XP e versioni precedenti…

  • Per fortuna ora quasi tutti i programmi girano e sono uscti driver funzionanti per periferiche varie (i miei tre modem, i due router, etc etc).

SP1: la service pack risolverà alcuni problemi, chissà cosa penserebbe l’utente medio sapendo che è stato utilizzato come cavia da laboratorio sulla versione uscita l’anno scorso per scoprire i migliaia di bug insiti in questo software. Gia’ sei mesi di ritardo sulla prima data di rilascio e avrebbero potuto fornire una versione più stabile.

Noi, piccoli guinea pig…

Per concludere: se non ci fosse stato XP questo nuovo sistema operativo avrebbe rivoluzionato il mondo, ma la percezione che ho avuto in 12 mesi di utilizzo giornaliero (circa 10 ore al giorno minimo, con picchi di 18 ore) è che bastava migliorare XP, correggere i bug e nessuno avrebbe chiesto qualcosa di “meglio”. Il solito trucchetto delle ditte, quello di far credere agli utenti di aver bisogno di qualcosa di cui non si necessita veramente, questa volta è andato male, come anche le meravigliose statistiche sul numero di installazioni di Vista, che non hanno senso visto che non si ha quasi mai scelta su quale so preinstallare sul proprio pc nuovo.

Aggiornamento: molti di questi bug sono stati risolti con la nuova SP1, resta comunque un sistema operativo che ha subito il grande successo del suo parente più prossimo, oltre che essere denigrato da molti utenti, non come il sottoscritto, più per sentito dire, che per effettivi utilizzi; il nuovo Windows, 7, rischia di fare un certo tonfo ormai più per convinzione degli utenti che per i suoi effettivi meriti…vediamo cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *