Web Server? Quale scegliere

Server quasi “all inclusive”: Aprelium Abyss Web Server

Mi sembra un buon serverino “gratuito” per testare i vari lavori (serve installare un DB):

  • SSL/TLS (HTTPS)
  • PHP
  • Python
  • ASP.net (asp tramite sofware esterno a pagamento)
  • ruby on rails
  • database : mysql, sqlite, ms sql server, access (quanti di voi lo usano per pigrizia?), oracle.
  • Unicode
  • Anti-leeching (impedisce linkaggi esterni ai vostri contenuti)
  • URL-REWRITING
  • pagine d’errore personalizzabili
  • controllo sugli IP
  • logging
  • controllo della banda a livello server, directory, file.
  • statistiche.

Neppure 730KB per win* e 622KB per linux! (disponibile anche per Mac Os e FreeBSD). Tutte queste funzioni in questo poco spazio sono deliziose!

L’intetrfaccia di admin di Abyss è semplice ed intuitiva:

Server altamente scalabile e performante: Lighttpd

Se dovessi scegliere una piattaforma altamente scalabile userei lighttpd, sopra cui girano Youtube, wikipedia, meebo (penso bastino questi tre siti per descriverne le potenzialità). Supporta PHP e chiamate ad Application Server nel back-end (Apache, Tomcat, Jetty) attraverso Apache JServ.

Soluzione ALL inclusive : WampServer / LampServer

Per Windows usate WampServer.

E’ la “controparte” delle soluzioni LAMP (linux apache mysql php), basta googlare per trovarne svariate.

WAMP usa apache2.2.6,  mysql 5.0.45 e php 5.2.5 (quini manca di tutte quelle funzioni citate sopra per Abyss),  fornisce in un solo pacchetto autoconfigurato tutto il necessario per far girare un server sulla vostra macchina.intu

Manca ASP/ASP.NET, ma utilizzando un modulo apposito per Apache (Apache ASP) si dovrebbe abilitare senza grandi problemi.

Una semplice iconcina nel systray vi permettere di controllare tutto.

IMPORTANTE:

  1. per mettere online (per gli altri non per voi che potete sempre visualizzarlo) il sito cliccate sull’iconcina (con il sx del mouse, il destro abilita un’altro menu) e “put online”;
  2. cambiare la password di mysql perchè di default è vuota (accedete da http://localhost e andate in phpmyadmin->Privilegi e fate le relative modifiche, magari non create un utente, a parte l’admin, che può accedere e modificare tutti i database: meglio spendere 10 secondi per creare un utente per ogni database con relativi permessi, ad esempio solo SELECT);
  3. cambiate il sistema di accesso a phpmyadmin (il file è C:\[cartella di installazione wamp]\apps\phpmyadmin[versione installata]\config.inc.php) sostituendo la voce $cfg[‘Servers’][$i][‘auth_type’]=c’onfig’ in $cfg[‘Servers’][$i][‘auth_type’]=’http’. Di default phpmyadmin legge dal file di configurazione che avete appena modificato user e password (sono i due campi subito sotto quello da voi modificato) e non è di certo sicuro essendo in chiaro (ovviamente se imponente restrizioni molto strette al file o alla cartella che lo contiene sarete relativamente sicuri). Riavviate il server (in caso non funzionasse “STOP all services” e poi “START all services”) tramite il menu nel systray.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *