Corso universitario di Strumenti e Tecniche di Game Development 2 – Vigamus / Link Campus University

Secondo corso tenuto al terzo anno del corso di laurea presso la Link Campus University:

Argomenti principali trattati:

  • Unity vs Unreal
  • LightMapping
  • Occlusion culling
  • Bug/Glitch
  • Gerarchia delle memorie (RAM, HD, etc)
  • Multi core / Multi processor
  • 32 & 64 bit
  • GPU / GPGPU / CUDA / OPENCL
  • Vulkan
  • From hi-poly to low-poly, retopology
  • FPS & performance
  • Single/Double/Triple buffering
  • Motori fisici: Physx, Havok, Bullet, ODE
  • Ottimizzazione dei colliders
  • Intelligenza artificiale, agenti, macchine a stati finiti
  • Navigation & pathfinding
  • Internet, web & intranet
  • Protocolli di comunicazione, TCP/ UDP
  • Multiplayer e gestione del traffico
  • Sicurezza/Pirateria  del sw e delle reti

 

Netfix: ode to in-security in 2017

I was studying how Netfix website works developing a script to reset the password automatically without the need to login and follow the different links simulating a web navigation session, in the meantime i discovered that on 2017 there are still companies like them which let users register using minimum password length 4 characters without any requirements regarding numbers/uppercase/special characters.

There isn’t a captcha to prevent multiple retries so: hello automatic scripts!

This may lead hackers to the stealing of hundreds/thousands accounts passwords using brute force attacks simply using emails lists grabbed from the web.

1234 is still on the top 10 of most common passwords so Neftix why help hackers to guess them?

 

Corso universitario di Strumenti e Tecniche di Game Development – Vigamus / Link Campus University

E’ con estremo piacere che ho appena terminato di tenere il corso di “Strumenti e  Tecniche di Game Development” presso l’università privata Vigamus – Link Campus University, il corso, che ho rimodulato completamente rispetto a quello dell’anno precedente, è stato suddiviso il tre aree tematiche:

  • Flussi di lavoro, costi, tecnologie e tools;
  • Fondamenti di programmazione in C#;
  • Fondamenti di Unity3D;

L’approccio è stato completamente diverso dall’iter formativo presentato negli anni precedenti, completamente focalizzato sul progettuale invece che sul teorico e progettuale; nella mia visione ho preferito approcciare diversi argomenti invece che focalizzarmi su un solo filone didattico, allo scopo di non penalizzare quegli studenti meno avvezzi ai concetti di programmazione; sarebbe stato altamente improduttivo realizzare un corso solo su Unity considerando che gli studenti nel 98% dei casi non hanno alcun fondamento di programmazione. Chiaramente la parte di realizzazione in Unity è stata ridimensionata, ma hanno trovato spazio argomenti come le coroutine, nozioni di ottimizzazione di modellazione, texturing, componenti, update, awake, fixedupdate, lerp, serializefield, fisica, collisions etc, nozioni sufficienti per poter iniziare a realizzare un progetto minimale. Durante il corso ho proposto esercizi sui diagrammi di flusso allo scopo di favorire l’operazione di semplificazione e strutturazione delle soluzioni di diversi problemi, successivamente sono state presentate tre tranches di esercizi di fondamenti di programmazione (variabili,if, while, for, array, liste, etc) e infine è richiesto un progetto unity per poter effettuare l’esame finale.

Il tutto è stato condiviso attraverso circa 3.000 (tremila) slides create appositamente per questo corso tutte spiegate a lezione per non lasciare alcun concetto “interpretabile”.